Disposizioni urgenti in materia di IMU

DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI IMU
D.L. n.102 DEL 28/08/2013
Con il Decreto Legge n.102 del 31/08/2013 sono state introdotte alcune importanti novità in materia di IMU, in particolare:
v E´ stata abolita LA PRIMA RATA dell´Imu 2013 (già sospesa dall´articolo 1 del dl 54/2013) per:
– gli immobili adibiti ad ABITAZIONE PRINCIPALE e relative PERTINENZE, esclusi i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 (immobili di lusso, ville e castelli);
– le unità immobiliari appartenenti alle COOPERATIVE EDILIZIE A PROPRIETÀ INDIVISA adibite a prima casa dei soci assegnatari, nonché quelle regolarmente ASSEGNATE dagli ex IACP (ALER);
– i TERRENI AGRICOLI , i FABBRICATI RURALI
– Gli immobili di categoria D classificati come fabbricati rurali ad uso strumentale.
v Un´assoluta novità riguarda i fabbricati non locati dei soggetti appartenenti alle Forze armate e delle Forze di Polizia, nonché del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco: questi immobili sono qualificati come abitazione principale anche se il proprietario non dimora e non risiede nell´immobile, purchè non accatastati nelle categorie A/1, A/8 o A/9.
ATTENZIONE: Per l´eliminazione del saldo di dicembre delle suddette categorie di immobili bisognerà attendere, invece, un nuovo provvedimento legislativo.
v Per l´anno in corso non è dovuta la seconda rata (saldo) dell´imposta per i fabbricati costruiti e destinati dall´impresa costruttrice alla vendita, fino a che permane questa destinazione e, sempre che, non siano locati. Dal 2014, invece, per questi immobili viene riconosciuta l´esenzione.
Per tutti gli altri immobili il SALDO dovrà essere calcolato con le aliquote ed i codici sotto riportati:
Fabbricati accatastati in categoria A diversi dall´abitazione principale ( abitazioni-cosiddette seconde case ed uffici e studi privati) e immobili in categoria C/2, C/6 e C/7 in quanto pertinenze dell´abitazione principale che non beneficiano dell´aliquota del 0,45%
0,96 %
COMUNE 3918
Altri fabbricati appartenenti alle categorie catastali B, C1, C3, C4 e C5
0,76 %
COMUNE
3918
Aree Fabbricabili
0,76 %
COMUNE
3916
Fabbricati di categoria D (esclusi i fabbricati rurali)
0,76%
STATO
3925

IL VERSAMENTO DEL SALDO DOVRA´ ESSERE EFFETTUATO ENTRO
IL 17 DICEMBRE
Per ogni eventuale chiarimento, potrete contattare l´Ufficio Tributi del Comune di Rosate ai seguenti recapiti:
02/9083058- 02/9083046

L´ASSESSORE AI TRIBUTI IL FUNZIONARIO RESPONSABILE
Avv. Claudio Venghi Dott.ssa A. Simonetta Panara